sabato 23 maggio 2009

Il sole, la luce, una canzone

A volte, direi spesso, non c'e' bisogno d'aver altro.

Basta sedersi, in silenzio e voltare leggermente lo sguardo di lato. I tasti fanno un leggero rumore birichino mentre vengono sfiorati e le parole prendono abbastanza respiro per vivere. Gli occhi inquadrano un rettangolo di vita, fuori. Noto che la piantina di geranio carminio ha avuto il coraggio di sopravvivere all'inverno e dei leggeri petali sono trasportati dal vento ad invadere l'interno della camera lasciando delle piccole righe colorate.
Il sole è talmente lucido e vivo da sembrare liquido e l'aria sa di nuova stagione. Come fossimo, finalmente, usciti da un percorso buio e cosi difficile , cosi difficile da viversi.

Non ci vuole , poi, cosi tanto per sentire un'aria di delizioso e contenuto sollievo.
Una scia di luce, un tepore che ti scalda l'anima.
Una canzone cantata in spagnolo. Un biscotto scritto in francese.

Tutto questo oggi lo dedico ad un uomo che i miei occhi non vedranno piu'. Che le mie orecchie non sentiranno parlare. Che non mi terrà piu' compagnia con i messaggi la mattina presto, con un caffè caldo in mano, a cercare di riunire i pensieri.
Non piu'.
Non piu'....?
Mica sono cosi sicura. Credo di poterlo ritrovare un giorno, non so' dove, da qualche parte certamente. E vedergli gli occhi sorridere, le labbra incresparsi in un mezzo sorriso. E le mani, agitarsi febbrili nell'aria, a coronare le tante parole, impetuose e mai tenute a freno.
Dovunque sia, non è abbastanza lontano per poterlo dimenticare.
Bonbons fourrés au chocolat
Ingr:
130 gr di burro morbido
60 gr di zucchero al velo
140 gr di farina
5 cucchiani di fecola di mais
1 cucchiaio di cacao in polvere
1 tuorlo
Ho lavorato il burro morbido con lo zucchero come un impasto montato. Quindi, ho setacciato la farina, la fecola ed il cacao ripetutamente. Prima ho aggiunto il tuorlo e quindi le polveri.Ho coperto l'impasto con la pellicola e ho messo n frigo per un ora circa. Ho prelevato piccole porzioni di impasto e ho fatto delle palline che ho leggermente schiacciato. Ho rimesso in frigo per circa 30 minuti. Ho quindi acceso il forno e fatto cuocere i biscotti a 180°C per 7 minuti circa.Ho lasciato raffreddare e quindi farcito con una ganache al cioccolato.
Per la ganache al cioccolato

Ho fuso 100 gr di cioccolato fondente e unito 125 gr di panna fresca bollente lavorando come per una maionese.Ho lasciato freddare in frigo per circa un'ora e poi ho montato la ganache fino ad ottenere un composto moussoso e spumoso. Con una sac à poche ho farcito i bonbons e li ho conservati in frigo fino al momento di degustarli.







Le farciture possono essere le piu' diverse: crema al burro profumata all'arancio, alla nocciola. Ganache al cioccolato bianco e arancio. Crema alla nocciola. Al pistacchio, allo zabaione. Ma anche una semplice marmellata d'arancia oppure una confettura di albicocca.

4 commenti:

  1. Urca questi sono buonisssssssimi!! me ne prendo uno!

    RispondiElimina
  2. Tutto quello che tu hai scritto su quest'uomo io lo penso da 8 anni ormai,pensieri rivolti a mio padre..e all'uomo che ho amato di più nella mia vita..!!!!
    Che dire sui bon bon...gustosissimi...non c'è da dire altro per me sei un riferimento..dolciario!!!
    Bravissima

    RispondiElimina
  3. esageratamente ottimi...
    un bacione

    RispondiElimina
  4. le tue ricette sono sempre fantastiche!Complimenti!

    RispondiElimina