domenica 18 maggio 2014

E' sempre il tempo dei frollini....


C'è sempre un buon motivo per fare dei frollini.
Poi, se sono Occhi di bue..non ne parliamo!
Li adoro...

Non so piu' quante ricette ho sperimentato: quella della mia infanzia....quella della mia amica Porzia....le ricette dei Pasticceri francesi...tante, veramente tante.

Il fatto è che le amo tutte. Nessuna di loro mi ha deluso...ognuna mi ha regalato dei piacevolissimi momenti dolci oltre al fatto che ne vanno letteralmente pazzi i miei familiari e i miei amici.
Quindi, c'è sempre un buon motivo per rifarli.

Stavolta, questi sono andati fino a Londra dalla mia cara nipote adottiva, Eleonora, che spero li abbia graditi.

E poi...come non bastasse....stavolta la ricetta è del mio amico Omar Busi che non manca mai di dispensarci eccellenti preparazioni e incredibili sapori e indimenticabili accostamenti!

E domani a Milano , in occasione del World Pastry Stars...spero proprio di dirgli grazie per tutto cio' che ci regala....il libro è già in valigia, pronto per l'autografo che aspetto da mesi...

Occhi di bue con confettura di fragole( estratto da Cookies di Omar Busi)


Ingredienti:

500 g di farina debole
350 g di burro
225 g di zucchero a velo
65 g di tuorli
scorza di un limone
3 g di sale dolce di Cervia
1 bacca di vaniglia

Versare il burro ammorbidito in planetaria. Aggiungere lo zucchero al velo, ben setacciato e il sale. Lavorare con lo scudo della planetaria fino ad avere un impasto omogeneo. Aggiungere i tuorli, il limone e la polpa della bacca della vaniglia; infine, per ultima, la farina setacciata due volte. Una volta ottenuto un buon amalgama, estrarre l'impasto dalla planetaria.Coprire con carta da forno e far riposare in frigo per almeno 3 ore.
Stendere la pasta su un ripiano leggermente infarinato ad un'altezza di 1/2 cm. Coppare dei dischi da circa 5 cm. Su metà di essi ritagliare un foro al centro.
Disporre i biscotti su una teglia rivestita da carta da forno oppure su un Silpain allo scopo di ottenere un delicato effetto quadrettato.
Infornare a 170°C per una decina di minuti.

Velare la superficie con della marmellata d'arance oppure della confettura di fragole e decorare al centro con un frammento di carta oro alimentare.

Ops....una cosa assolutamente da dirvi....


Per molto tempo ho fatto le confetture e marmellate con i metodi classici ma, stavolta, complice la fretta e la voglia di ottenere un prodotto poco zuccherato e con il sapore di frutta mi sono lasciata tentare dal suggerimento della mia amica Silvia Bassi.
Si, ho fatto le confetture con la pectina 2:1 del commercio...seguendo fedelmente le istruzioni...
Ma sapete che mi è piaciuta tantissimo...talmente tanto che tutte le mattine mi regalo 4 frollini leggermente velati  con fragole...magari profumate allo zenzero oppure vaniglia....

oppure arance 


oppure....insomma, è stagione di ottima  e colorata frutta!
Non c'è che l'imbarazzo della scelta....


Stampa la ricetta

19 commenti:

  1. amo la frolla almeno quanto te e scoprirne una nuova da sperimentare è sempre un piacere. Buon WPS, fatina dei dolci :)

    RispondiElimina
  2. Evviva la semplicità!
    frolla e marmellata , good!;-)

    RispondiElimina
  3. una frolla ben fatta, burrosa il giusto, abbinata ad una marmellata fatta in casa...una delle cose più buone del mondo.
    amo i dolci, di qualsiasi genere. Ma una crostata alla marmellata, o un frollino occhio di bue...sono per me il connubio perfetto!!!

    sulle marmellate, cerco di non usare le buste di pectina. Ma per le fragole, per mantenere il sapore della frutta e il colore rosso, credo sia quasi inevitabile!

    grazie per questo momento dolce.
    ciao, buonanotte e buona settimana

    RispondiElimina
  4. E' vero: è sempre tempo di frollini! :))

    Quanto alla pectina, concordo con quanto hai scritto, anche se l'ho abbandonata da qualche anno. Alla fine, se voglio risparmiare tempo, la marmellata la faccio al micronde e ti dirò... mica male! ;)

    RispondiElimina
  5. Ciao Pinella, complimenti per il tuo blog fonte di ispirazione e di ricette interessanti. Ho acquistato anche io il libro di Omar ma ho un dubbio....e'possibile sostituire il burro vengano con quello normale e se si, in che proporzione? Grazie mille e ancora complimenti!

    RispondiElimina
  6. Ciao Pinella, complimenti per il tuo blog fonte di ispirazione e di ricette interessanti. Ho acquistato anche io il libro di Omar ma ho un dubbio....e'possibile sostituire il burro vengano con quello normale e se si, in che proporzione? Grazie mille e ancora complimenti!

    RispondiElimina
  7. Ciao Pinella, complimenti per il tuo blog fonte di ispirazione e di ricette interessanti. Ho acquistato anche io il libro di Omar ma ho un dubbio....e'possibile sostituire il burro vengano con quello normale e se si, in che proporzione? Grazie mille e ancora complimenti!

    RispondiElimina
  8. Io conosco il burro descritto da Montersino e si usa esattamente nelle stessa proporzioni

    RispondiElimina
  9. Je suis aussi en pleine période confiture, méthode sucre gélifiant 3+1 (1,5kg de fruits pour 500gr de sucre) tes sablés sont super jolis, ta tarte fraise/citron/lavande aussi d'ailleurs, quand je viens ici j'ai envie de tout gouter :-)

    RispondiElimina
  10. Buonasera Signora Pinella stasera guardando la trasmissione del Gambero Rosso ho scoperto il tuo blog,che dire sono estasiata dei tuoi dolci,spero di riuscire a preparare qualche torta,ti invidio x la tua bravura!!!Complimenti.....

    RispondiElimina
  11. Merci à toi, Isabelle! On peut voir que j'adore la patisserie française...

    RispondiElimina
  12. Ieri sera quando mi sono messa comoda sul divano e ho schiacciato play per vedere la registrazione della puntata di “Dolcemente con” mi sentivo come quando, da fan entusiasta e appassionata, vado ad un concerto e aspetto la star che entra e si esibisca. Ero emozionata e, come mi immaginavo, il vederti ha amplificato la grande stima che ho nei tuoi confronti. Complimenti per la tua bravura, per la tua umiltà, per la tua simpatia. Grazie per tutto quello che mi insegni e per tutto quello che trasmetti con le tue creazioni. Grazie Pinella.

    RispondiElimina
  13. Ti dico grazie, ma grazie veramente. Pero' la TV è una strana cosa. Mi sono tanto divertita, in fin dei conti. Dopo l'ansia , lo stress.
    Forse perchè ero con un amico che è sempre lo stesso, fuori e dentro la TV. E' stato come fossi a casa, quasi. Ma ......da domani in poi, il mio vero posto è questo. Far dolci in casa, magari con le amiche, scrivere sul blog.....Per me, va piu' che bene cosi...

    RispondiElimina
  14. ecco....ora posso dire di avere offerto un suggerimento alla magica Pin <3

    RispondiElimina
  15. ecco....ora posso dire di avere offerto un suggerimento alla magica Pin <3

    RispondiElimina
  16. ecco....ora posso dire di avere offerto un suggerimento alla magica Pin <3

    RispondiElimina
  17. tesora, ora posso dire di avere offerto un suggerimento alla nostra Pin...orgoglioNA io <3

    RispondiElimina
  18. Magnifico il tuo blog!! i tuoi dolci sono di una bellezza(e sicuramente squisiti)!! che invidia, io sono una frana nel realizzarli, posso solo ammirare le tue immense capacità :) e farmi venire l'acquolina in bocca :D comunque sei d'ispirazione vedrò di trovare spunto in qualche ricetta più semplice :D

    RispondiElimina