martedì 5 marzo 2013

Il senso del tempo

Noi tutti di Coquinaria la chiamavamo Maffo. Anche se il suo vero nome era Serena.
Diventava Super-Maffo quasi sempre.....quando pubblicava dei post incredibili sui buffets che si trovava a ideare e preparare per una serie infinita di avvenimenti. 
Non c'è stata una sola volta in cui, al vedere quello spiegarsi di prelibatezze, io non mi sia chiesta che dote fosse necessaria  per essere cosi. Cosi capaci di dare a piene mani.

Questo è ciò che oggi di botto mi attraversa la mente. Oggi che Maffo non c'è più. 
E solo lo scriverlo mi da la conferma che sia vero. Ma le parole escono a fatica dalle dita, imprigionate come sassi all'altezza del cuore. E' da giorni che mi sforzo di renderle  liquide, fluide come cioccolato sul marmo della cucina. Ma...nulla. Si bloccano ruvide, come fiori irti di spine e si aggrovvigliano come arbusti secchi e nodosi, si bloccano come i piedi dei bimbi quando non vogliono andare a scuola e per quanto la mamma li spinga, li blandisca, li carezzi...No. Nulla.

E allora lascio solo che i pensieri volino sul tempo. Lo aiutino a distendersi sul volto come un velo di polvere. Il tempo che aggiunge una ruga , ancora un'altra, intorno agli occhi e al contorno delle labbra.

Ogni ruga, un dolore. Ogni cedimento della bocca, un affanno.
Ci sarà mai un tempo per ritrovarsi e gioire e ridere come fosse l'inizio della primavera?

Maffo, non ho voglia di  scriverti di un dolce. Nessun dolce è nato oggi, in un giorno di pioggia. Senza alcun raggio di sole. Nessun dolce è nato dalla fantasia che mi  strattona e afferra e che mi prende alle spalle. Nessun dolce, oggi, è nato da un'idea, come quelle che ti sorridevano sicuramente al momento di inventarne uno, in qualcuno dei tuoi  fantasmagorici buffets.

Ci sarà certamente un tempo e un modo di riparlarne. Ne sono certa.

Stasera...non ho voglia di nessun dolce.
Non ce n'è uno che mi dia pace.

Hey, dove sei cherie?

Foto: Oggi ho definitivamente salutato l'estate  2012. 
Un'estate bella, appagante, tanto sole, tanti tramonti, tante emozioni.
Ma è finita. 
Oggi me ne sono resa conto.
Un po' fa male.

7 commenti:

ginger lady ha detto...

..immagino sia proprio lì,in quel cuore che alla fine ha saputo liberare parole così belle. Un abbraccio

Pina ha detto...

Addio,Serena.Ciao,Pinella.

bruna ha detto...

Ogni volta che leggo parole dedicate a lei, la commozione mi riprende... ci manca e ci mancherà sempre di più.
Un bacio ed un abbraccio stretto Pin, piangiamo insieme tutte le nostre lacrime.

resy ha detto...

Avevo saputo da amiche della scomparsa che aveva colpito Coquinaria. Quando chi se ne va è giovane si resta ancora più amareggiati e nessuna parola sembra adeguata. L'unica certezza che ho è che nei vostri cuori resterà sempre il ricordo di questa amica, pur se solo virtuale.

Pinella Orgiana ha detto...

Non era solo virtuale.Ne conoscevo il viso e il suono della voce oltre al cuore

Pinella Orgiana ha detto...

Grazie Bru per queste parole..le sento profondamente

Alessandra ha detto...

Nessun dolce per Maffo, nessuna parola per te.
Solo un abbraccio.
E un milione di baci.