domenica 13 gennaio 2013

Una glassa per....

Una glassa lucida.

Voglio una glassa cosi lucida che il Cielo ne sia abbagliato e si sforzi di sorridere. 
E' da stamattina che butta giù umide lacrime. Rade. A tratti piu' frequenti. E quando succede, sollevo gli occhi verso l'alto e lo vedo cosi plumbeo, colore dell'acciaio fuso.

E non è un caso che l'umore si metta in linea con lui. 
Facciamo una glassa? Facciamola.

Tua sorella...oggi è domenica....adora pranzare con gli amici. Solo che stavolta non ha avuto il coraggio di chiedermi nulla.
Non sapeva che nella mia testa volevo solo un'occasione...una, solo una...per tirar fuori una Gianduia dal freezer e sperimentare quella glassa al cioccolato al latte e caramello che la splendida Pastry Queen 2012 , Mme Sonia Balacchi, ha usato per la meravigliosa Cassiopea.

Ci tentiamo?  Massi...tanto, oggi è una giornata cosi e cosi. 
E se vien fuori un flop..vedro' di farmene una ragione....

Succedono cose strane a volte. Anche che il Cielo ne sia abbagliato ma continuino a venir giù come delle lente lacrime...
Ma non saranno di gioia?



Questa glassa è da usarsi su desserts congelati. 
Io l'ho usata per velare un dolce a base di cioccolato Gianduia,da un cremoso ad una mousse leggera passando per un disco di praliné feuilletine e un composta d'arancia...

Questa è la ricetta estrapolata in rete dal sito di  Pasticceria Internazionale..
Sonia Balacchi mi consiglia di tenere il caramello ancora piu' biondo in modo che la glassa ne acquisti in setosità ed in sapore...

Glassa al cioccolato e caramello
( di Sonia Balacchi)

250 g di panna fresca al 35%
220 g di zucchero semolato
170 g di sciroppo di glucosio
1/2 bacca di vaniglia
1.5 g di succo di limone
13 g di gelatina in fogli da 2 g l'uno 
65 g di cioccolato al latte al 35%

Far bollire la panna con la mezza bacca di vaniglia.
Far fondere il cioccolato al latte.
Idratare la gelatina con 5 volte il suo peso in acqua.
Versare lo zucchero in una capace casseruola e bagnarlo con un velo d'acqua. Porre la casseruola sul fornello e far sciogliere lo zucchero. Aggiungere lo sciroppo di glucosio e continuare la cottura fino ad avere un caramello biondo. Versare la panna filtrata, poco alla volta. prestando particolare attenzione agli eventuali schizzi.Continuare a decuocere il caramello fino ad avere una consistenza morbida e fluida. Aggiungere la gelatina e completare con il succo del limone.
Versare questa salsa sul cioccolato al latte mescolando con una spatola con cura per evitare la presenza di bolle d'aria.
Far calare la temperatura della glassa fino a circa 35-40°C.
Estrarre il dolce dal freezer.
Collocarlo su una griglia posta su un foglio di carta da forno.
Versare la glassa eliminando l'eccedenza dalla superficie con una spatola a gomito. Far freddare in frigo fino al momento della presentazione.

10 commenti:

Araba Felice ha detto...

Credimi, ne è abbagliato il cielo.
E non solo lui!

Kakawa ha detto...

Pinella è splendida! Ho trovato la mia glassa perfetta di cioccolato fondente e anche bianco...ma quella al cioccolato al latte mi mancava proprio!! E col caramello dev'essere davvero buonissima...

Federica ha detto...

La proverò sicuramente, grazie x il post!

Claudia ha detto...

La segno, perchè è molto bella!
Ma hai voglia di raccontaci qualcosa di più di qs dolce Gianduia, perchè io, essendo piemontese,adoro il cioccolato con le nocciole!
Ciao

Pinella ha detto...

Certo! Si tratta di un dessert costruito cosi: un disco di cremoso al gianduia fondente
un velo di composta di arance
un disco di praliné feuilletè
un disco di tenerella

Tutto inserito all'interno di uno stampo piu' grande che contiene una mousse leggera al gianduia al latte...
Divina!

Michela ha detto...

Mamma che meraviglia! Che godurioso quel ciocco-lucido. Complimenti per il tuo blog.

Martyska ha detto...

Davvero complimenti :) Ho sbirciato un po' per il blog e ho notato che sei sarda come me...tante ricette e idee interessanti :D
Brava :)
Da oggi ti seguo...

Federica (deri) ha detto...

io la trovo stupenda :) passa da me ho bisogno di pareri su questa creazione :)

http://armoniaincucina.blogspot.it/2013/01/torta-pallone-sembra-vero.html

Arianna Frasca ha detto...

Mi sembra proprio sia venuta una bella glassa lucida lucida. Magari ci provo anche io che con le glasse sono un disastro.

cadè ha detto...

Bellissima questa glassa! La mia prima glassa l'ho fatta grazie a te; ti seguo da anni ma è la prima volta che ti scrivo, finalmente ho anch'io un account,per ringraziarti per tutti gli insegnamenti che hai generosamente dispensato in questi anni!