sabato 5 giugno 2010

Ci sono giorni che la frolla.....

Certo che ci vuole tutto il mio coraggio ad imbastire questi piccoli dolci proprio ora che il cielo si è fatto talmente azzurro che non si riesce neppure ad aprire le palpebre. Il sole poi ha deciso di farsi perdonare e finalmente è possibile  arrotolare le maniche della camicia, su fino ad oltre i gomiti. Ed aprire il finestrino della macchina e lasciare che il vento ti inondi i capelli.

Credo sia arrivata l'estate ma ho un certo timore nel dirlo. Come quando si spera che una tal cosa arrivi oppure un fatto succeda e si aspetta cosi a lungo che..."Oh, è successo? Ma sul serio? Ci si deve credere veramente?"

Forse non ci ho creduto sino alla fine se l'altro ieri ho deciso che quella fissa che covavo in testa da moltissimo tempo......di provare a far le Fiamme, intendo....doveva necessariamente trovare pace e soddisfazione.

Le Fiamme. Mica credo proprio che siano cosi, come le ho fatte io. Ma nelle mie fantasticherie da pasticciera in crisi ipoglicemica , le ho sempre immaginate cosi....su una base di frolla un ciuffo di ganache bagnato di cioccolato fuso...
E, caldo o non caldo, estate o non estate, bikini o non bikini, che Fiamme a modo mio siano.

Tanto, il costume intero è cosi tremendamente chic...N'est-ce pas?

 Fiamme al cioccolato, arancia e Grand Marnier



Beh...un attimo..... la glassa al cioccolato non è ancora pronta ma ci vuole, eccome se ci vuole!


Per la pasta frolla al cioccolato
(da Cioccolato di Trish Deseine)


500 g di farina
200 g di zucchero al velo
2 pizzichi di sale (ho usato il Maldon)
2 cucchiai di cacao in polvere
400 g di burro freddo
4 tuorli leggermente sbattuti con 2 cucchiai di acqua fredda.


Per farcire: marmellata d’arance

Nel libro è riportato un sistema di lavorazione differente da quello che, invece, ho deciso di fare.
La Deseine scrive di lavorare burro ,zucchero , cacao, sale e farina fino a formare un briciolame. Poi, di fare un incavo al centro e di metterci i tuorli. Impastare e fare una palla che andrà a riposare in frigo.
Io, invece, ho lavorato il burro con lo zucchero. Ho, quindi, aggiunto il sale di Maldon ed i tuorli. Non ho sciolto deliberatamente il sale nel cucchiaino dell’acqua perché mi piace sentire il sale non sciolto. Poi, ho setacciato la farina con il cacao e l'ho aggiunta all'impasto. Ho fatto riposare circa 6 ore. Ho steso la pasta, ritagliato i frollini. Metà frollini interi e metà con un foro al centro.Poichè l'impasto è molto burroso ho fatto riposare ancora i biscotti in frigo. Poi, ho infornato a 175°C per 15 minuti.
Li ho fatti raffreddare e poi li ho uniti a due a due con un velo di marmellata d’arance. Al centro del foro, ho sistemato un cubettino di arancia quasi candita perché la mia marmellata era piuttosto grossolana come taglio della frutta.

Ganache al cioccolato
(di C.Felder)

200 gr di panna calda
1 cucchiaio di zucchero
250 gr di cioccolato fondente al 60%
40 gr di burro
Un cucchiaino di pasta d’arancia(in alternativa la scorza grattugiata di 2 arance)
Un bicchierino di Grand Marnier

Mettere lo zucchero nella panna e portare ad ebollizione.Aggiungere la pasta d’arancia e scioglierla molto bene. In alternativa, aggiungere la scorza grattugiata.Far fondere il cioccolato e aggiungere la panna lavorando con una spatola in gomma con movimenti circolari. Aggiungere il burro a piccoli pezzi e il liquore. Far freddare e montare delicatamente con le fruste.

Preparazione:

Glassa al cioccolato per velare
Cacao amaro in polvere

Deporre un ciuffo di ganache montata al centro di ogni frollino. Decorare con alcuni chicchi di cioccolata frizzante oppure, non disponendone, alcuni pezzetti di cioccolato fondente. Riporre in frigo per dieci minuti. Scaldare della glassa al cioccolato acquistata al market e tuffare l’estremità della fiamma. Far asciugare e velare con un po’ di cacao in polvere . Riporre in frigo e prima di mangiarle tenerle 10 minuti a temperatura ambiente.

Ora....

E' verosimile che ad un certo punto si finisca la ganache...E' un evento spiacevole ma possibile....Magari vi sono pure avanzati dei frollini...Ma, per carità! che nessuno si perda d'animo...Tuffiamoli in un pò di glassa al cioccolato...ognuno di essi , vedrete!, vi regalerà 5 minuti di grande felicità.....Non ci si crede?...

 

19 commenti:

arabafelice ha detto...

Pinella, cosa dirti se non che rasenti la perfezione?
Ah, anche io sono amante del sale sotto i denti :-)

stefania.confidential ha detto...

E' vero l'estate è arrivata ed il costume intero è più chic, quindi approvo i tuoi biscotti in ogni stagione, a parte tutto.... :) sono meravigliosi, bravissima !

Pinella ha detto...

Adoro il sale di Maldon nella frolla...si vede?

Stefania, se tu me lo confermi...che il costm intero si chic...vado a farmi giusto adeso una doppia dose di frolla alle nocciole!11

viola ha detto...

Pinella, i tuoi biscotti sono una tentazione continua.
Ormai non so più quanti ne ho provati....
Sono sempre meravigliosi.
Che ti posso dire di questi?
Per fortuna che stasera sono a pezzi, sennò chi resisterebbe alla tentazione di provarli?
Però li segno.....si vede che sono meravigliosi. Li faccio presto
Un abbraccio

paolaotto ha detto...

Che meravigliose golosità....come sempre! complimenti Pinella! Paola

Pamirilla ha detto...

Ti seguo da sempre e non ti ho scritto mai. Ma ora non posso esimermi dall'incoraggiare l'uso compulsivo ed indiscriminato, sempre e comunque del cioccolato. Costume intero forever, se necessario, perchè la felicità è altrove e profuma di cacao. La ganche "intinta" nella glassa....che buffo....da dove viene, se mi è concessa l'ignoranza?

Laura ha detto...

Sono fantastici!!! Bravissima ;)
Baci e buona domenica!

Cristina ha detto...

decisamente chic... eppoi voialtre con tutti questi sali particolari mi avete fatto venir voglia di provarli... queste fiamme le farò presto, ho giusto una marmellata di arance bio dello scorso anno che ha cotto troppo e le scorze grossolane sono quasi caramellate... ho già l'acquolina... grazie pinella!

Pinella ha detto...

Non c'è cosa più deliziosamente buona di una ganache tuffata in un velo di cioccolato fuso..."intinta"..tuffata velocemente in modo da creare un alone sottile cedevole il giusto all'assaggio...meno male che ne ho ancora 4....

Italians Do Eat Better ha detto...

Deliziosissimi questi biscottini! Ciao

kat ha detto...

non so' cosa dire...sembra quasi di sentire il profumo di questa frolla al cioccolato...meravigliosi!!!

Anna ha detto...

favolosi, golosi e deliziosi!! Complimenti e buona domenica. Anna

Cey ha detto...

Io le fiamme qualche volta le ho mangiate ma sicuramente non erano così belle come le tue *_* e sembrano anche così tragicamente buone =D

Federica ha detto...

eccezionali!!!complimenti!!!ciao!

Fabiana ha detto...

come non rimanere incantati da questa delizia... sono stupendi!!!

Acquolina ha detto...

tasto dolente la prova costume...pazienza, ne prendo una lo stesso... ;-P

Mirtilla ha detto...

Che delizia!!! E sicuramente saranno stati buonissimi! Senti ma secondo te la ganache al cioccolato di Felder la potrei utilizzare per farcire un pan di spagna??? Ho in progetto questa torta per il compleann odel mio fratellino, che da sfegatato fan del cioccolato, mi ha chiesto un pan di spagna al cioccolato farcito di mousse/crema al cioccolato!!!

UnaZebrApois ha detto...

svengoooo :ç................................................................................................................
questi biscotti sono eccezionaliiiii!!!!!!

Pinella ha detto...

Si...credo proprio che questa ganache vada bene. Falla raffreddare senza che indurisca troppo poi la monti con le fruste di un mixer e la spalmi sulla torta. Se il "fratellino" è piccolo d'età, bagna la torta con del succo d'arancia dolcificato; altrimenti, vai di bagna al Grand Marnier....