mercoledì 17 febbraio 2010

Sacripante oppure Sacripantina?

Oh, non importa il nome esatto. Almeno, a mia sorella non credo importi perchè è il risultato ciò che conta. Ed io, per accontentarla, vado perennemente in cerca della torta che ha nella sua testa. L'ha mangiata una volta e non l'ha piu' dimenticata.
E....sapete come gira, no? in questi casi...Si comprano innumerevoli piccole sacripantine commerciali, si guardano con estrema attenzione, si assaggiano  con fare meditabondo, si annotano le osservazioni e poi...ci si buttta. Ma, ogni volta, non è mai quella prima sacripantina.....
Non bisogna combattere con i ricordi e le sensazioni associate a quei ricordi.Chissà che è stato quell'assaggio....chissà cosa ci passava per la testa ed il cuore....Bisognerebbe non cercare di rifare quel dolce, ma accettare il fatto che quel dolce non sarà mai più ripetuto esattamente identico.

Facile, no?...Si, sembra facilissimo...Poi, capita che si ritrovi la ricetta mandata da un'amica, succede che nel web ci si imbatta proprio in quella versione e si pensa sia un segno del destino.

E si cerca di rifare ancora una Sacripantina....

Sacripantina 2010



Pan di spagna per torte farcite
( tratto da Dolci-Manuale pratico di pasticceria di G.Pina)

Ingr:

220 g di zucchero
5 g di miele d’acacia
225 g di uova intere
135 g di tuorli
200 g di farina 00
40 g di fecola di patate

Porre nella ciotola della planetaria le uova intere, lo zucchero ed il miele posizionando la manopola della velocità ad un alto livello. Quando il composto si presenta ben montato, chiaro e soffice, aggiungere i tuorli senza diminuire la velocità. Il composto aumenterà di volume fino a presentarsi molto spumoso. Setacciare la farina con la fecola e aggiungerla alla massa montata cercando di non smontare il composto. Imburrare ed infarinare una tortiera cercando di non riempirla piu’ del 60% della capacità. In alternativa, distribuire la massa in piu’ stampi.
Infornare in forno ventilato a 175°C per circa 20 minuti o, comunque, fino a completa cottura in forno chiuso. Dopo la cottura, capovolgere il pan di spagna su un foglio di carta forno sistemato su una gratella.

Per la crema zabaione

Ingr:

7 tuorli
150 g di zucchero
150 g di Marsala secco

Montare in una ciotola i tuorli con lo zucchero. Aggiungere il Marsala e sistemare la ciotola in un bagno maria e far cuocere la crema fino a completo addensamento. Far raffreddare.

Per completare

250 g di burro
150 g di cioccolato fondente

Lasciare il burro a temperatura ambiente. Lavorarlo a spuma fino a renderlo soffice e cremoso. Far fondere il cioccolato.
Mescolare la crema zabaione con il burro e dividerla in due parti. Lasciare una metà senza ulteriori aggiunte e mescolare la seconda metà con il cioccolato.

Per la bagna al maraschino

Preparare uno sciroppo di zucchero seguendo un rapporto di 2:1, cioè 2 parti di acqua e 1 parte di zucchero. Far bollire l’acqua e aggiungere lo zucchero facendolo sciogliere molto bene. Far raffreddare e aggiungere il Maraschino in quantità a gusto.

Allestimento del dolce



Porre su un vassoio un anello di 24 cm di diametro. Far aderire all’interno una fascia di acetato. Ritagliare dal pan di spagna tre dischi del diametro di 24 cm. Adagiare sul fondo il primo disco e bagnarlo con la bagna. Stratificare la crema al cioccolato livellando bene , adagiare il secondo stato e bagnare ancora . Stratificare la crema bianca e ultimare con il terzo disco. Inzuppare di bagna e rifinire con la crema al cioccolato. Coprire con pellicola da cucina e porre in frigo per una giornata.


Per la decorazione

n.3 confezioni di glassa al cioccolato

Sistemare il dolce su una gratella. Sciogliere la glassa e versarla sul dolce. Far asciugare molto bene e, quindi, decorare a cornetto con la stessa glassa.

NOTA: Questo dolce mi ha dato l'opportunità di sperimentare il pan di Spagna per torte farcite del Maestro Giovanni Pina. Che dire? Non sembri esagerato la parola "eccezionale"....perchè solo questa espressione può rendere merito ad un pan di Spagna buonissimo, da mangiarsi cosi, senza ulteriori aggiunte....

25 commenti:

arabafelice ha detto...

Era il dolce preferito della mia mamma.
Come mi dispiace non poterglielo piu' fare, ora che ho questa tua splendida ricetta.
Grazie, per tanti ricordi dolce-amari in una foto.

il sapore del verde ha detto...

Non so se sia quella che tua sorella ha nella mente, ma è certamente, assolutamente divina! Leggere gli ingredienti mi ha confermato questa mia "leggera" sensazione avuta nel solo vederne la fotografia! Sono alla ricerca di una torta per il mio compleanno (tra pochissimi giorni), questa è tra le candidate con maggiori possibilità di vittoria! Grazie!
Un saluto. Deborah

Federica ha detto...

complimenti per questo capolavoro!!

Pinella ha detto...

Fai questa torta. E mentre la fai, pensa ancor piu' che tua madre....non potrai vederla...certo...ma sarà lì, esattamente, l' vicino a te.

Giuky ha detto...

la voglio pure iooo..:)
complimentiii!!:)

Laura ha detto...

Stupenda!!!!!
Favolosa!!!!!
Golosa!!!
E tu sei bravissima ^.^

fantasie ha detto...

Che bello avere una sorella come te!!!

dauly ha detto...

da sbavacchiamento tipo la mia cagnolona quando mi guarda mangiare!! sul mio monitor sembrava bianca e non capivo il perchè della glassa al cioccolato, ma dell'insieme ho capito tutto!!!

Damiana ha detto...

E' davvero interessante questo pan di spagna,il risultato sembra eccellente,sarà la base della mia prossima torta.P.S la crema allo zabaione è abbastanza corposa,per poter farcire la torta?

manuela e silvia ha detto...

Splendido questo dolce!! un mix tra crema al liquore e cioccolato!! davvero splendido e goloso!
bacioni

Cristina ha detto...

la foto della fetta è di un godurioso da leccarsi le dita!

raffy ha detto...

che goduriaaaaaaa!!! troppo brava... un abbraccio

elenuccia ha detto...

Questa torta è veramente una MERAVIGLIAAAAA... sia dal punto di vista estetico sia per l'essenza ;-) putroppo posso solo immaginare il paradiso raggiunto dalle papille nell'atto di gustare quel pan di spagna insieme alla crema zabaione...

dario ha detto...

bellissima!!!
come del resto tutte le tue creazioni!!!!!
complimenti per tutto, sei bravissima!
a presto
Dario

Lady Cocca ha detto...

Wow...ma sai che è il mio dolce preferito....dio mio quanto ne ho mangiato da bambina...ricordo ancora oggi che mio padre vendeva pezzi confezionati dalla motta al bar....era ottimo...ho sempre cercxato la ricetta...ora la trovo qui...grazieeeeeeeeeee

Caralulù ha detto...

Che meraviglia le tue torte! Mi hai fatto fare una super bella figura domenica! Era il compleanno di mia figlia e ho fatto il"gateau au chocolat" è venuta benissimo, se vuoi vedere la foto (non è comunque bella come la tua) e il post fai un salto nel mio blog mi farebbe piacere. Grazie perchè le tue ricette sono davvero sempre chiare e adesso che mi sono lanciata...un abbraccio Lulù

Caralulù ha detto...

Complimenti anche questa torta deve essere speciale. Ho provato a fare il "gateau au chocolat" domenica per la festa di mia figlia ed è venuto benissimo, le spiegazioni erano stra-chiare ed è stato quasi "facile" . Ho fatto un post sul mio blog se vuoi andare a vederlo....la copertura con la ganache non è bella come la tua ma bisogna pur cominciare no? grazie un abbraccio Lulù

Pinella ha detto...

Damiana:

La crema zabaione addizionata del burro regge assolutamente la farcitura....Questo pan di spagna è notevole sul serio. Da ora in poi sarà sempre il pan di spagna delle mie torte farcite.


Un saluto a tutte e.....occhio al mensile "aTavola" di questo mese.....

Pinella ha detto...

Damiana:

La crema zabaione addizionata del burro regge assolutamente la farcitura....Questo pan di spagna è notevole sul serio. Da ora in poi sarà sempre il pan di spagna delle mie torte farcite.


Un saluto a tutte e.....occhio al mensile "aTavola" di questo mese.....

Pinella ha detto...

Damiana:

La crema zabaione addizionata del burro regge assolutamente la farcitura....Questo pan di spagna è notevole sul serio. Da ora in poi sarà sempre il pan di spagna delle mie torte farcite.


Un saluto a tutte e.....occhio al mensile "aTavola" di questo mese.....

Pinella ha detto...

Damiana:

La crema zabaione addizionata del burro regge assolutamente la farcitura....Questo pan di spagna è notevole sul serio. Da ora in poi sarà sempre il pan di spagna delle mie torte farcite.


Un saluto a tutte e.....occhio al mensile "aTavola" di questo mese.....

Caralulù ha detto...

ops si raddoppiano i commenti da te? io l'ho rifatto perchè non l'evevo trovato...mannaggia! cmq bacio Lulù

Silvia ha detto...

Non ci sono parole!! Complimenti davvero!!!

Una sola domanda: non ho capito il passaggio prima al cerchio da 24 cm e poi il taglio da 30 cm.... Bisogna tagliare a 24 o a 30 cm?

Grazie e ciao
Silvia

Pinella ha detto...

Silvia, hai ragione.....ho corretto!

Annina ha detto...

Troppo bello questo dessert!!!! Lo rifarò e poi ti dirò come è venuto :-)))
un bacio grande, carissima :-***
annina