domenica 4 ottobre 2009

Una magica serata, da Achille Pinna….

Chi fosse Achille Pinna, io l’ho scoperto un bel po’ d’anni fa. Certamente ha influito sulla conoscenza il fatto che fosse amico e compagno di fornelli di Roberto Petza  per il quale nutro quel tipo di venerazione che potrebbe farmi accettare con visibilio l’idea di poter lavare i piatti nella sua cucina fino a notte fonda. Fino all’alba, direi. Beh, certo! In cambio di star lì, muta e ferma, a vederlo lavorare…

Ebbene! Non sarà per Achille Pinna una novità il sapere che riserverei a lui identico trattamento…

Chi è Achille Pinna? Impossibile non trovare il suo ristorante, a S.Antioco, una magica lacrima di terra che appena ci arrivi ti sembra di penetrare in un luogo incantato.Il ristorante è sulla via principale , pochi gradini e hai subito la netta sensazione che stai per cadere in una rilassante e profumata serata. Sarà per la volta a semisfera, in legno. Sarà per i tavoli bassi, per le tovaglie di lino rosso carminio, per le stoviglie candide e semplici. Sarà per l’atmosfera di grande tranquillità, per le amiche che ti accompagnano oppure perchè andare sin lì per la cena ti fa sentire quasi in vacanza…

Ieri serata sushi.E sashimi. Che poi vuol dire solo una profusione di pesce da stordire. Tonno rosso, cernia, salmone selvaggio, ricciola, polpi e ancora tonno con una tartare assolutamente spaziale.

Non ci credete? Andiamo a incominciare…..

Un vassoio di sushi

Pinna 1blog

Pinna2 blog

Tonno rosso da meraviglia: involtini farciti di riso oppure ventagli intercalati da filetti misti di pesce fresco e trancetti di carpaccio di polpo.

Pinna4blog

Pinna9blog

Achille Pinna cominci a pensare che non puo’ non dirmi (non dirci…) come  è riuscito a creare questa sublime tartare di tonno….

Pinna10blog Travolta dai sapori, dalla incredibile leggerezza, dalla soave croccantezza, ho scordato di fermare con una foto una tempura da urlo…..gamberi freschissimi, melanzane, verdurine croccanti…..Il tutto accompagnato da un vino scoperto proprio da Achille, un bianco profumato con un nome, Lugore, che evoca magiche alchimie..

Come, certamente direte… in un blog come questo non si parla di dolci?

Panna cotta come si conviene, morbida, profumata e accompagnata da frutti rossi. E per me….una squisita Spuma di  gianduia con ciliegie cotte in un delizioso Carignano del Sulcis.

Pinna11blog

Pinna12blog

Serata magica. Notte profumata e leggera. E il risveglio? La mia dolce amica mi ha concesso di spalancare gli occhi su questo panorama  stamattina…

Pinna17blog 

Mentre torno a casa, penso che ho una gran fortuna. E  non c’è spazio per la malinconia, oggi.

A presto, S.Antioco. A presto, chef!

Pinna23blog

11 commenti:

  1. che meraviglia...piatti da guardare...questo perchè non amo particolarmente il sushi ma la vista è stupenda...che invidia.ciao katia

    RispondiElimina
  2. io non sono mai stata un'appassionata di sushi e affini,ma a guardare questo menù c'è da convertirsi!!
    ciao,dauly

    RispondiElimina
  3. Conoscendo il posto, ti dico che mi sono abbandonata a leggere e ho sognato di essere lì con voi, di alzare il calice con quello splendido Lugore che sa anche di pompelmo rosa (bevuto qui in continente non mi fa lo stesso effetto che mi fa se lo bevo lì).
    Il panorama mozzafiato dalla terrazza della nostra comune amica è davvero unico, la giusta cornice a questo splendido week end.
    Eh eh eh ....e ora riprenditi che ti aspetta un altro w.e. pieno di emozioni, diverse ma sempre forti.
    P.S. invidiaaaa a 1000 !!!!

    RispondiElimina
  4. Carissima
    sapevo che avresti capito....

    RispondiElimina
  5. wow..mi sono incantata con queste foto..bellissimi questi piatti io quasi li mangerei a malincuore per non rovinarli..che raffinatezza!di sicuro un bellissimo w.e.!

    RispondiElimina
  6. Che favola Pinella...sia il lugo che il cibo...BEATA TEE ;-)
    ciao a presto

    RispondiElimina
  7. una cena fiabesca, potrei sciogliermi su dei piatti del genere serviti in una cornice così romantica
    Un bacione
    fra

    RispondiElimina
  8. Eh sì, abitiamo in un bel posto. :-)
    Quando passo sull'istmo, per andare al mare, o a trovare le amiche, o a prendere un gelato, mi incanto sempre a guardare i fenicotteri, le avocette, gli aironi...
    Chiedi, la prossima volta che vai, se ti accompagnano a fare un giro alle saline, credimi, vale la pena!

    RispondiElimina
  9. p.s. ti ci porterei anch'io, ma l'ultima volta ho sbagliato strada e ho avuto un incontro mooolto ravvicinato con un pastore maremmano che mi ha costretta a buttarmi (più o meno, ci son 20cm d'acqua da quella parte) nello stagno! :-D
    Insomma, "non seguitemi, mi sono persa anch'io".
    Meglio se ci vediamo per un caffè in un posto più tranquillo. ;-)

    RispondiElimina
  10. mammaaiutosisalvichipuò!!!ecco, da tempo sono alla ricerca di un ristorante per assaggiare sushi e sashimi....peccato che sono un pò lontanuccia.. altrimenti avrei già prenotato!!!
    Quante cose squisite!!!!

    RispondiElimina
  11. Ciao Pinella,ho fatto la tua crostata di pere e cioccolato trovata su Coquinaria tanto tempo fa'. sei sempre una garanzia,complimenti. anna maria lacucinaincantata

    RispondiElimina