mercoledì 27 maggio 2009

La torta che non ho mai avuto

Mi sforzo di ricordare. Torno indietro nel tempo, anche se con un po' di fatica. Ma... non mi pare proprio. No, no. Posso affermare quasi con certezza di non aver mai avuto una torta di compleanno. Da piccola, no. Mamma non aveva la benchè minima idea di come si facesse una torta che non fosse improvvisata al momento con ingredienti e dosi del tutto personali. Quanto a decorazioni....neppure a parlarne. Ricordo, questo si lo ricordo, che ne commissiono' una, una volta, alla pasticciera piu' rinomata del paese. Pan di spagna, glassa semplice di zucchero a velo e acqua. La foto in bianco e nero vede me raggiante, pur non essendo la festeggiata, che sbircia la torta con al centro una candela. Si, esattamente una candela, di quelle che spesso bisogna recuperare dal fondo del cassetto del tavolo quando manca la luce, la notte.
La torta mi pare ancora bellissima.
Ogni volta mi riprometto di festeggiarmi. Penso: stavolta è la volta buona.

Poi....ogni volta non trovo mai il tempo. O, meglio, mi pare come inutile. Eppure mi piace l'idea di essere li, a spegnere la candelina. A sentirmi cantare la canzoncina di rito. E, ogni anno, immancabilmente, decido che..., si, me la faccio proprio una torta. Magari esagerata, alta, colorata, ricca di decorazioni, stucchevole al mangiarsi cosi ricca di zucchero.

Chissà.
Certo. Se avessi 3 anni, se fossi una bimba con gli occhi grandi spalancati sul mondo, se avessi i capelli neri con i boccoli lunghi, se....mi piacerebbe spegnere la candelina ad occhi chiusi su una torta cosi.

Torta di compleanno
La torta è stata fatta su una base di impasto allo yogurt, adatta ai bimbi e senza creme. Ecco le dosi:

Ingr:

2 yogurt da 125 gr all'arancia
6 uova
6 vasetti di farina (usare quello dello yogurt )
4 vasetti di zucchero
3 vasetti di olio di semi
3 bustine di lievito vanigliato

Montare le uova con lo zucchero, aggiungere lo yogurt, la farina setacciata con il lievito alternandola con l'olio versato a filo. Versare in una teglia imburrata di 28 cm e infornare a 160°C per 30 minuti. Una parte dell'impasto andrà versato in uno stampo semicircolare a semisfera di 16 cm di diametro per andare a costituire la sommità della torta. Poichè il composto si gonfia, tagliare in due la torta piccola in modo che poggi bene sull'altra.

Per la farcitura:

Tagliare in dischi la torta, almeno 3, direi. Preparare uno sciroppo con acqua e zucchero e utilizzarlo per dolcificare del succo naturale d'arancia. Bagnare benissimo i dischi della torta. Quindi, velare ogni disco con della buona marmellata d'arancia.
Ricomporre la torta e spolverizzare la superficie con zucchero a velo.
Preparare la pasta di zucchero seguendo le indicazioni che trovate qui.
Preparatene almeno due dosi. Rivestire sia la torta piu' grande che la porzione piu' piccola a semisfera che verrà poggiata al centro. Procedere con la decorazione usando varie sfumature di rosa per creare una preparazione armoniosa.






I miei consigli

Preparare le decorazioni anche il giorno prima ma la pasta di zucchero che servirà a ricoprire le torte andrà fatta al momento e coperta subito con della pellicola.
Per far aderire perfettamente le decorazioni, è molto utile servirsi di un po' di glassa reale ottenuta impastando lo zucchero al velo con una piccolissima quantità d'albume in modo da ottenere una pasta molto sostenuta. 

19 commenti:

Cianfresca ha detto...

Come al solito è una meraviglia!

Pasquy ha detto...

Ciao...complimenti per il blog!!! e soprattutto sono rimasta senza parole di fronte alla tua torta!!!! io sono una nuova blogger...piacere ... Pasquy!!! Quando puoi se ti va passa dal mio ciao a presto Pasquy

Nanny ha detto...

L'ultima che ho ricevuto è stata a 18 anni,d'allora non ho più avuto una torta,da un lato mi piace pensare che la mia età si è fermata lì!Bellissima torta come tutte le tue creazioni!

Federica ha detto...

Direi un vero capolavoro!!!!!!!

Lady Cocca ha detto...

Bella anzi meravigliosa...principesca!!!!
tutti vorrebbero una torta così...bravissima!!!!
ciao Lady

Grazy ha detto...

Pin è bellissima!
Ma bella bella!
Sai chi ho incontrato oggi ad una seminario di cucina?
Andrea nacci!
Ti ricordi quel giovane chef che ha fatto il corso con noi all'Etoile? Lo chef dell'albergo Principe di Piemonte di Viareggio!

Morena ha detto...

Nemmeno io ho mai avuto una torta così, e nemmeno adesso che potrei farmela, non mi ci sono messa...per un motivo o per l'altro alla fine non festeggio mai il mio compleanno seriamente!!
va beh, ci penserò la prossima volta!!

la voglio proprio come questa!!!è uno spettacolo!!
ciao Morena!

Pinella ha detto...

Andrea?!? Ma lo ricordo benissimo!!!! Che fa adesso? dov'e'?

sly ha detto...

come ti capisco, mia mamma con le torte proprio non riusciva, neanche le piu' semplici...e di comprarle non se ne parlava proprio, in effetti sai che non ci ho mai pensato ma me la potrei fare io una torta per il mio compleanno come hai fatto tu!è che non mi è mai venuto in mente...la tua è davvero stupenda brava, ciao Sly

Lady Cocca ha detto...

Vieni da me c'è un bel giochino per te...ciaoooooo ti aspetto

michela ha detto...

Creare una decorazione armoniosa mi sembra la parte più difficile della faccenda!!
La tua è assolutamente perfetta!

elisabetta ha detto...

Troppo troppo bella!!Sembra una torta alla Hans e Gretel,cioè da fiaba.

Grazy ha detto...

Pin, è sempre là, ma sta cercando di aprire un ristorantino, pizzeria nelle sue terre a Frosinone, Per questo l'ho incontrato ad un corso organizzato dall'elettrolux a Pordenone, deve prendersi la cucina.
Se vuoi salutarlo è anche su facebook!

Dajana ha detto...

Bella torta, davvero.
Mia madre faceva spesso le torte e i dolci, ma non mi ricordo neanche una torta di compleanno.
Io, adesso che ho due figlie, faccio di tutto per renderle felici con le mie creazioni "speciali".
E complimenti per il blog, è la prima volta che lo visito.

il ramaiolo ha detto...

Ciao!!io ne ho avute tante, comprate, preparate, casalinghe, ma così mai!!! magari quella di nuziale!!??? Complimenti!!!

Adrenalina ha detto...

Anche io vorrei una torta così!!! Anche se a dire il vero io per i miei compleanni da bambini ho sempre avuto in dono dal nonno che da qualche settimana non c'è più una splendida Sant'honorè e ogni volta che ne vedo nelle vetrine delle pasticcerie mi tornano in mente compleanni!!

R ha detto...

Il tuo blog ha attirato la nostra attenzione per la qualita delle sue ricette.
Saremmo felici se lo registrassi su Ptitchef.com in modo da poterlo indicizzare.

Ptitchef e un sito che fa riferimento ai migliori siti di cucina del
Web. Centinaia di blog sono gia iscritti ed utilizzano Ptitchef per
farsi conoscere.

Per effettuare l'iscrizione su Ptitchef, bisogna andare su
http://it.petitchef.com/?obj=front&action=site_ajout_form oppure su
http://it.petitchef.com e cliccare su "Inserisci il tuo blog - sito"
nella barra in alto.

Ti inviamo i nostri migliori saluti

Vincent
Petitchef.com

R ha detto...

Il tuo blog ha attirato la nostra attenzione per la qualita delle sue ricette.
Saremmo felici se lo registrassi su Ptitchef.com in modo da poterlo indicizzare.

Ptitchef e un sito che fa riferimento ai migliori siti di cucina del
Web. Centinaia di blog sono gia iscritti ed utilizzano Ptitchef per
farsi conoscere.

Per effettuare l'iscrizione su Ptitchef, bisogna andare su
http://it.petitchef.com/?obj=front&action=site_ajout_form oppure su
http://it.petitchef.com e cliccare su "Inserisci il tuo blog - sito"
nella barra in alto.

Ti inviamo i nostri migliori saluti

Vincent
Petitchef.com

razvan ha detto...

Il tuo blog ha attirato la nostra attenzione per la qualita delle sue ricette.
Saremmo felici se lo registrassi su Ptitchef.com in modo da poterlo indicizzare.

Ptitchef e un sito che fa riferimento ai migliori siti di cucina del
Web. Centinaia di blog sono gia iscritti ed utilizzano Ptitchef per
farsi conoscere.

Per effettuare l'iscrizione su Ptitchef, bisogna andare su
http://it.petitchef.com/?obj=front&action=site_ajout_form oppure su
http://it.petitchef.com e cliccare su "Inserisci il tuo blog - sito"
nella barra in alto.

Ti inviamo i nostri migliori saluti

Vincent
Petitchef.com