martedì 23 settembre 2008

Gelato alla crema di gorgonzola

Buono.Buono.Buono.Dannatamente (per la linea già messa a dura prova da altri sbandamenti e invaghimenti....leggi" Confettura di pomodori"....) buono.
Incredibilmente buono.

Cosa? Ma questo gelato di formaggio, questa meravigliosa ricetta di Valeria Piccini, e non spreco aggettivi cosi per dire.
Lo so. Ci voleva il Guttus e non l'avevo. Ho preso al volo del gorgonzola e ...
PS: Il gorgonzola o LA gorgonzola?
Gelato al gorgonzola
( da Valeria Piccini-Caino)

100 gr di gorgonzola
100 gr di latte intero caldo
150 gr di panna fresca
un cucchiaio (circa 10 gr) di sciroppo di glucosio

Far sciogliere il gorgonzola nel latte, aggiungere il glucosio, la panna e far freddare rapidamente.Passare in gelatiera. 

16 commenti:

Dolcezza ha detto...

buonissimo questo!

l'hai mangiato cosi' o abbinato a qualcosa di speciale?

sei unica!

Pinella ha detto...

L'ho mangiato cosi, armata di cucchiaino.Come quando apro il vasetto della Nutella....

Rita ha detto...

Ti ho fatto acquistare la gelatiera e ti sei convertita al salato,non è che qualche tuo/tua fan mi rimprovera?
A me comunque la tua fase salata piace!!

Pinella ha detto...

Questo è da picchiare in testa, Ritina....

Sere ha detto...

UN PASSO OLTRE.... assolutamente!

Sere - cucinailoveyou.com

franci ha detto...

credo che questo lo proverò subito,visto che la ricetta che avevo io non mi aveva entusiasmata!Sono già sicura che questa mi piacerà moltissimo.

Ross ha detto...

Non ho mai provato il gelato salato... però questo mi sembra molto invitante!

patata ha detto...

gor|gon|zò|la
s.m.inv.
CO formaggio di latte vaccino a pasta molle...

Tzun@mi ha detto...

Premettendo di non essere una fan dei mufettati devo dire che questo tuo gelato mi fa comunque molta gola...poi mi fermerei appena snaso xrò...hehehehe ^_^

ciaooo

Mirtilla ha detto...

gelato al formaggio..decisamente insolito e particolare,complimenti

mimmo ha detto...

Mi piace tanto il tuo spazio. E le tue idee. Tutte da provare, assolutamente. Cercherò il tempo per leggere i tuoi giochi di gusto. Magari un pochino alla volta, come si fa quando si degustano le cose più belle della vita.
Ps: Gorgonzola in lingua italiana è maschile, ma può non essere considerato scorretto nemmeno il femminile. In alcune zone d'Italia è considerato un formaggio femmina. Gli intenditori, quando il Gorgonzola è eccellente, usano il femminile.

Pinella ha detto...

Grazie! Ho di recente migliorato il gelato di cipolla, quello con latte e panna. Ho seguito la base del gelato di Torreblanca e devo dire di aver avuto un buon risultato. Un gelato cremoso, senza alcuna granulosità. Certo! ho usato destrosio, neutro e zucchero invertito ma nessuno si spaventi per questo. Il destrosio è glucosio in polvere, il neutro una combinazione di farina di carrube e destrosio, lo zucchero invertito è anche il miele....
Ve ne parlero' prossimamente.

dolci a ...gogo!!! ha detto...

ciao pinella prima di tutto complimenti per tutto:-)poi ho visto che sei una fan di santin come me e volevo chiederti dove posso trovare il foglio di acetato??ho visto su gambero rosso che lui lo utilizza per le cheesecake che vengono perfette cosi...un bacio e grazie

dolci a ...gogo!!! ha detto...

p.s. la torta che vorrei realizzare è una "torta morbida al cioccolato"fatta da santin con una base di biscotto al cioccolato con noci e manderle,pesche e crema inglese,l'hai mai fatta??grazie

Pinella ha detto...

Saresti cosi gentile da mandarmi le dosi del dolce? Ieri sera ho seguito tutto ma non ho fatto in tempo a scriverle...
L'acetato io lo prendo da Tervi, a Roma. Credo si possa acquistare anche su Internet, on line.
Non ho mai fatto il biscotto di cui parli. Era quello del dessert alle albicocche, vero?

dolci a ...gogo!!! ha detto...

Torta morbida al cioccolato, crema alla vaniglia, pesche gialle e crumble profumato all�??amaretto


Ingredienti:
Per le pesche:
5 pesche gialle
gr. 100 di zucchero bruno
un litro di sciroppo di zucchero (preparato portando a
bollore gr. 750 di acqua con gr. 400 di zucchero e una scorzetta di
limone)
il succo di un limone
Esecuzione:
portare lo sciroppo a ebollizione ed immergervi le
pesche ben lavate per 10 minuti dalla ripresa del
bollore; togliere le pesche e raffreddarle subito in acqua e
ghiaccio,quindi sbucciarle e tenerle da parte.
Per l�??impasto del crumble
55 gr. di farina
55 gr. di zucchero di canna
35 gr. di farina di mandorle
10 gr. di liquore di amaretto
45 gr. di burro morbido
Impastare tutti gli ingredienti fino ad avere un impasto omogeneo, farlo riposare 1 ora e in seguito sbriciolarlo e cuocerlo a 180° fino a colorazione.
Per il biscotto morbido alla frutta secca e cioccolato:
150 gr. di cioccolato al 60%
260 gr. di burro pomata
4 uova
250 gr. di zucchero
140 gr. di farina �??00�?�
50 gr. noci tritate grossolanamente
50 gr. nocciole tritate grossolanamente
50 gr. mandorle tritate grossolanamente
(tutta la frutta secca prima di tritarla va leggermente tostata)
Aggiungere il cioccolato fuso al burro pomata, lisciare bene con una spatola da pasticceria in seguito aggiungere le uova mescolate con lo zucchero e infine la farina setacciata e la frutta secca.
Stendere su una placca con carta forno e cuocere a 170° per 10/15 minuti.
Per il cremoso alla vaniglia:
350 gr. di crema inglese di base per cremosi
10 gr. di gelatina
50 gr. di panna montata
Esecuzione:
Aggiungere alla crema inglese la gelatina ammorbidita, raffreddare completamente e incorporare la panna montata.



Montaggio della torta:
per un cerchio di acciaio del diametro di cm 22 e un�??altezza di cm. 8
1 disco di biscotto morbido al cioccolato del diametro del cerchio in acciaio e dello spessore di 1 cm
Contornare il cerchio dall�??interno con un banda dello stesso diametro di acetato, inserire all�??interno il disco di biscotto, cospargere l�??interno della torta con gli spicchi oppure dadi di pesca, versare 2/3 cm di cremoso alla vaniglia. Coprire con carta pellicola e raffreddare in frigorifero per almeno 2 ore oppure congelare fino all�??utilizzo.
Al momento di servire la torta, sformarla dal cerchio e coprirla con il crumble, precedentemente cotto in forno e sbriciolato, e una leggera spolverata di zucchero a velo.
In opzione, accompagnare la torta con una salsa alle pesche carammelata
..............ti ho postato tutta la ricetta visto che mi trovavo:-)e grazie magari faccio un giro su internet,baci imma