mercoledì 14 maggio 2008

I cannolini al doppio gusto

Questo nome è nato in una sera fredda e umida dello scorso gennaio. Io li avevo chiamati " Cilindri di cioccolato" ma degli amici di Bologna, al vederli, li hanno di botto chiamati "Cannolini" e cosi, poi, sono rimasti. Li faccio spesso farciti di un cremoso al caffè, quello di Mannori. Altre volte, rellenos ( mi piace dire"rellenos", alla spagnola. Evocano l'incapacità di resistere al mangiarli, una resa incondizionata) con una mousse molto semplice, anch'essa al gusto di caffè ma con del cioccolato fondente. Adesso, invece, fi laccio spesso aromatizzati con il frutto della passione.
Non si puo' resistere al frutto della passione. Sa d'Oriente, di tramonti, di altre vite.
Provate?
Ops! Questi li ho fatti un po' misti. A volte, a qualcuno non piaccia proprio l'Oriente.....
Cannolini al doppio gusto

Cremoso al caramello e caffè
(di L.Mannori)

Ingr:
500 gr di panna fresca
75 gr di zucchero semolato
1 gr di caffè solubile
5 gr di gelatina
1 baccello di vaniglia
8 gr di liquore al caffè
125 gr di base al caramello

Per la base al caramello:

80 gr di glucosio
135 gr di zucchero semolato
200 gr di panna fresca
20 gr di burro
Peso totale: 435 gr

Far fondere il glucosio, incorporare lo zucchero e fare un caramello chiaro.Aggiungere il burro a pezzetti e la panna resa leggermente schiumosa. Far sciogliere bene e,volendo, conservare in frigo.
Una volta preparata, procedere con la preparazione del cremoso:

Far riscaldare la panna sino a 60°C insieme allo zucchero, il caffè solubile e un baccello di vaniglia aperto per il lungo. Far rendere il bollore, unire la base caramello e mescolare bene.Togliere dal fuoco e unire la colla di pesce precentemente idratata. Passare il tutto al setaccio, vortexare un paio di minuti con un minipimer e quindi aggiungere il liquore al caffè.
Porre in frigo per non meno di 12 ore.
Togliere dal frigo, mettere in planetaria e montare a spuma.


Per la mousse al cioccolato bianco
(modificata da Tuki)


Ingr:
250 gr di cioccolato bianco
190 gr di latte intero
250 gr di panna fresca
3 gr di gelatina
Il succo filtrato di 4 frutti della passione
Far scaldare quasi al bollore il latte. Far idratare la gelatina e poi scioglierla nel latte caldo. Passare al setaccio e versare sul cioccolato fuso. Lasciar scendere di temperatura e unire il succo dei frutti della passione e quindi la panna semimontata.
Preparare i cilindri di cioccolato con dell'acetato. Senza eliminare l'involucro, farcirli con le mousse e far rapprendere in frigo. Eliminare il foglio di acetato e decorare a piacere.

18 commenti:

  1. Me piace il vostro blog molto è bello io pensa è eccellente in modo da ho un presente per voi nel mio blog
    Capisco l'italiano ma comunicare che è un'altra cosa

    RispondiElimina
  2. Soy muy encantada, Faery! Es una cosa muypreciosa.Gracias .

    RispondiElimina
  3. Troppo, troppo belli!
    Pinella sei una pasticcera provetta...altro che una biologa!!

    Scusa ma i gusci come li fai?

    Baci,
    Barbara

    RispondiElimina
  4. Che belli !!!
    Fammi capire bene, spalmi il cioccolato sull'acetato e poi lo chiudi?
    E lo metti in frigo a raffreddare?
    giusto?

    RispondiElimina
  5. Si. Ritaglio dei rettangoli di acetato. Spalmo il cioccolato fino a metà rettangolo, lo arrotolo e chiudo con lo dell'adesivo. Faccio freddare e poi farcisco.

    RispondiElimina
  6. Belli davvero e sicuramente ottimi!
    La parte dell'acetato senza cioccolato è quella che poi inizi ad arrotolare?
    Sulle decorazione sull'acetato ho una lunga storia di fallimenti...

    RispondiElimina
  7. Questi devono essere fenomenali: la croccantezza del cannolo e la scioglievolezza del cremoso.... mmmh.
    Fatina dalle mani di Fata.
    Bravissima.

    RispondiElimina
  8. Eli, inizio ad arrotolare dalla parte del cioccolato. Faccio combaciare i due lati con il cioccolato e poi arrotolo.

    RispondiElimina
  9. Grazie Pinella, gentilissima.

    RispondiElimina
  10. Non ci provo neanche a fare una meraviglia del genere, non verrebbero mai cosi' bene, brava.

    RispondiElimina
  11. sono incantata da tutti i tuoi dolci.li trovo estrmamente raffinati e diversi .per ora ho provato a rifare quelli + semplicie ho avuto buoni risultati.il tuo sito mi mette in pace con il mondo e mi fa dimenticare tutto.grazie!

    RispondiElimina
  12. Mamma che belli...
    Questi farebbero impazzire mamma e fidanzato: Pinella dove posso trovare i fogli di acetato??

    RispondiElimina
  13. Aaah i mitici "cannolini" !!!!!

    RispondiElimina
  14. Franci, vai da Tervi....

    SDE......ormai è un termine che mi appartiene. stai arrivando?

    RispondiElimina
  15. Pinella, non sono franci ma credo che il suggerimento di Tervi fosse per me (e se non lo era lo acchiappo lo stesso!).
    Grazie mille :o)

    RispondiElimina
  16. Ti seguo da tanto su coqui ed abbiamo avuto anche parecchi scambi (ero io che ti subissavo di domande), finalmente hai aperto un posto tutto tuo ed io ho deciso di linkarti, sai chi sono? Procacebruna :D

    Passione&Cucina

    RispondiElimina
  17. Ciao!!!! Non mi subissavi di domande.....

    RispondiElimina