domenica 3 febbraio 2008

Macarons aux pommes


Visti qui, da Lilo. Non si puo' non farli. Assolutamente sublimi.
Che dire poi della farcitura con la composta di mele?
Ma da provare, absolument délicieuse...
Per i macarons

Ingr:
125 gr di farina di mandorle
225 gr di zucchero al velo
120 gr di albumi vecchi di almeno un giorno
60 gr di zucchero semolato
1 cucchiaino di te matcha
Setacciare farina, the e zucchero al velo. Montare gli albumi con lo zucchero. Unire le due masse.Fare i macarons. seguendo tutte le indicazioni già viste qui.

Per la confettura di mele


250 gr di mele
200 gr di zucchero
Il succo di mezzo limone
100 gr d’acqua
Sbucciare le mele e tagliarle a lamelle sottili. Metterle in una casseruola , versarvi l’acqua e il succo del limone. Aggiungere anche i semi del frutto che poi andrà tolto. Far bollire per 5 minuti per far cuocere un po’ la frutta poi aggiungere lo zucchero e proseguire la cottura finchè la confettura assume una tonalità arancio.

Decorazione
Succo di una melagrana
Alkermes
Frullare i chicchi di melagrana, passare il succo al setaccio e aggiungere un po’ di alkermes. Mettere il tutto dentro uno spruzzino(come quello che si usa per le pulizie…).

Preparare i macarons. Farcirli con la confettura, allinearli e poi spruzzarli con il vaporizzatore.

7 commenti:

Carmen ha detto...

finalmente il blog di Pinella
tempo fa chiesi a elisabetta se c'era in giro. ora potrò copincollare e sperimentare le ricette di un'artista in pasticceria.
grazie mille

cuoca compulsiva ha detto...

che meraviglia... non li ho mai fatti, ma sono nella mia lista dei desideri.

mike ha detto...

nn ci credo anke i macarons...per me sono la cosa più difficile al mondo assieme alle sfogliatelle napoletane..nn posso fare altro che complimentarmi..baci

elisabetta ha detto...

Appena entrata in questo blog sono rimasta senza fiato: uno spettacolo unico! Scusa, dove hai trovato quello stampo con le decorazioni in rilievo?

Pinella ha detto...

L'ho trovato qui, vicino a Cagliari. Ma è della Kaiser....e' una fascia..Non si puo' vivere senza..

elisabetta ha detto...

Lo cercherò di sicuro (naturalmente un po' più vicino a casa...), il risultato è molto bello. Ciao

Valeria ha detto...

"Qui vicino a Cagliari" dove? Oddio, in realtà una fascia decorata non mi serve...almeno finché non avrò semplicemente imparato a livellare della panna come si deve, o usare un foglio in acetato normale... :o)
Ho solo voglia di dire "guarda!!" davanti ad una vetrina...